Chi ha dimestichezza con il settore delle scommesse e del gioco d’azzardo avrà già sentito termini come “equity” e “payout”. Si tratta di concetti molto importanti che ogni giocatore, sia amatoriale che professionista, dovrebbe sempre tenere a mente.

Ma vediamo meglio in cosa consistono e come si calcolano questi due fattori.

L’equity di un gioco rappresenta l’ammontare medio di una vincita che ti attendi di ottenere in un determinato momento.

Supponiamo, ad esempio, che tu stia giocando a poker: l’equity indica la percentuale del piatto che potrebbe essere tua dopo un tempo X.

L’equity, dunque, esprime un rapporto tra una vincita potenziale e il tempo atteso per vincere. Oltre al valore dell’equity di un gioco, altro fattore importante è il suo payout.

Payout: cos’è e come funziona

Il payout identifica la percentuale che un determinato gioco d’azzardo restituisce al giocatore, in base a quanto ha puntato.

Inizialmente il payout veniva applicato alle sole slot machine oggi, invece, questo valore è esteso a tutti i giochi dei casinò.

Confrontando i payout dei singoli giochi e dei diversi casinò, ogni giocatore può scegliere, di volta in volta, la sala da giochi che garantisce le condizioni più favorevoli.

Il payout varia in base a diversi fattori, come il tipo di giocata, il risultato ottenuto e l’intervallo di tempo considerato.

Generalmente i casinò offrono dei payout favorevoli solo nel breve tempo: alla lunga è sempre la sala da giochi ad avere la meglio.

I siti di gaming e i casinò più seri e affidabili riportano in maniera chiara e corretta i payout di tutti i loro giochi in modo da garantire la massima trasparenza per i giocatori. I valori di tutti i payout vengono sottoposti a rigidi controlli sia da parte dell’AAMS, l’Amministrazione Autonoma dei Monopoli di Stato, sia da parte di organismi internazionali indipendenti come l’eCogra che hanno il compito di monitorare il settore del gioco d’azzardo e delle scommesse virtuali.

È bene sottolineare che il payout non rappresenta una garanzia di vincita ma solo una probabilità di vincita: il payout è, infatti, un valore matematico indicativo di quanto, in percentuale, un determinato gioco restituirà ai giocatori.  

Ciò che è sicuro è, dunque, solo il “quanto” verrà restituito dal casinò ma non “a chi”. La ripartizione del payout di ciascun gioco avviene in maniera del tutto fortuita e casuale tra i diversi giocatori e le vincite sono dettate solo dalla sorte.

A tal fine, oltre al payout generale è bene prende in considerazione e valutare attentamente il proprio payout personale.

Il Payout personale: perché è importante calcolarlo

Altro valore utile, che va sempre considerato quando si gioca d’azzardo, è il proprio payout personale. Per calcolarlo basterà fare il rapporto tra quanto puntato e quanto vinto ad un determinato gioco in un preciso lasso di tempo.

Questo valore risulta molto utile per capire i giochi che ci assicurano la percentuale di vincita maggiore. Segnatevi sempre i payout personali in modo da capire su quali giochi puntare e su quali, invece, cambiare tattica o strategia di gioco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *