Negli ultimi anni è crescita a livello internazionale l’attenzione verso il tema dell’ecologia e della sostenibilità ambientale. Si tratta di tematiche estremamente importanti che hanno un impatto su tutti i diversi aspetti della nostra vita quotidiana.

Anche lo sport rientra in questa prospettiva tanto che sono molti gli atleti, gli esperti e gli addetti ai lavori che cercano di promuovere le attività sportive più ecologiche e sostenibili.

Ma quali sono gli sport più green?

Vediamoli insieme.

Attività sportive sostenibili e ecologiche

In linea generale, una qualsiasi attività si dice green o sostenibile quando crea un limitato impatto sull’ambiente. In quest’ottica, tutte le attività fatte all’aria aperta, senza l’utilizzo di mezzi o strumenti meccanici, sono da considerarsi ecologiche.

Discipline come la F1 o la Moto GP seppur molto amate dal grande pubblico creano, purtroppo, un notevole impatto ambientale, sia per la costruzione dei diversi circuiti che delle emissioni di gas inquinanti nell’ambiente.

Al contrario, discipline ed attività fatte a corpo libero come la corsa, il salto in lungo, il tennis, la pallavolo o il calcio consentono di limitare notevolmente l’inquinamento.

Oltre a ciò è possibile effettuare tante attività a contatto diretto con la natura, come nuotare al mare, passeggiare in montagna, fare ciaspolate sulla neve, correre sulla spiaggia etc.

Accanto alla scelta di sport poco inquinanti e, possibilmente, naturali, altro aspetto importante da prendere in considerazione attiene all’equipaggiamento tecnico.

Anche in questo caso, scegliere attività semplici come la corsa, una passeggiata o un’escursione, consente di limitare l’inquinamento prodotto dalla strumentazione tecnica o dai mezzi di trasporto.

Sciare, ad esempio, non è di per sé un’attività inquinante, ma lo diventa per via dei diversi impianti di risalita necessari per praticare a livello sia amatoriale che professionistico questa attività.

Se si vuole coniugare l’amore per gli sci con quello per la natura e per l’ecologia, un’alternativa valida è quella di optare per lo sci di fondo che, evitando gli impianti di risalita e tutta la catena produttiva ad essa collegata, consente di ridurre notevolmente l’impatto sull’ambiente.

Altra attività a contatto con la natura estremamente ecologica è la bici che può diventare anche un mezzo di trasporto alternativo alla macchina o al motorino per tutti gli spostamenti quotidiani.

Oltre a ridurre l’inquinamento, la bici consente di consumare calorie e produce un effetto benefico sulla circolazione e sullo stato di salute generale del nostro fisico.

I più spericolati possono provare anche a muoversi con i pattini a rotelle o con la skate che, soprattutto in America, è uno degli sport più amati dai giovani.

Se poi si ha la fortuna di vivere vicino al mare, allora nuotare è l’attività giusta per rispettare la natura. In alternativa anche una bella passeggiata lungo riva può essere la scelta perfetta per fare un po’ di moto senza impattare sull’ambiente circostante.

Se poi si cerca un brivido maggiore e si ha dimestichezza con la tavola da surf, allora cavalcare le onde del mare o dell’oceano può essere lo sport perfetto per entrare in simbiosi con la natura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *